Annunci

Orario funzioni religiose presso il Santuario di San Francesco di Paola in Tropea (VV)

Orario Estivo:
Venerdi ore 17.00 - Santa Messa - Domenica ore 8.30 - Santa Messa
Orario Invernale: Venerdi ore 16.00 - Santa Messa - Domenica ore 8.30 - Santa Messa
 
Home arrow San Francesco arrow Modello di Penitenza
San Francesco - Modello di Penitenza
L’eremita di Paola praticò un’austerissima penitenza e la propugnò per una riforma cristiana dei costumi, depravati dalla più sfacciata corruttela, nell’epoca del Rinascimento paganeggiante.

In Calabria il suo giaciglio era la nuda terra quando dimorava nella sua grotta, una semplice tavola quando stava in convento. In Francia era un fascio di sarmenti, con una pietra che gli serviva da cuscino senz’altra coltre che la sua rozza tunica. Digiunava tutti i giorni, camminava a piedi nudi e addosso aveva per camicia il cilicio.

Egli volle ripristinare per sè e la sua istituzione il regime della astinenza quaresimale nel suo primitivo rigore. In forza di un voto tutti i suoi frati, in comune e da soli, in tutti i singoli giorni della loro vita, compresi i più solenni, non dovevano usare alcun cibo nè altro condimento che di stretto magro.

Di fronte al sovrano di Napoli, Ferrante d’Aragona, l’umile eremita di Paola si erge coraggiosamente a condannare il suo governo esoso e ingiusto. Spezzando una moneta ne fa uscire vivo il sangue ed esclama «questo è il sangue dei poveri che voi succhiate con i vostri balzelli». Il re rimase esterefatto e promise di migliorare la sua condotta.
Quadro esposto nel Santuario di San Francesco di Paola in Tropea (VV).

  Partners:
Advertisement

[+]
  • Increase font size
  • Decrease font size
  • Default font size